Ferri da stiro a vapore

State avendo problemi a scegliere quale ferro a vapore sia migliore per i vostri bisogni? Con tutti i diversi modelli da scegliere e tutte le differenti caratteristiche che ci sono, può essere effettivamente un po’ complicato.

Non dovete preoccuparvi perché la nostra chiara e facile guida definitiva all’acquisto di un ferro a vapore vi fornirà tutte le informazioni di cui avete bisogna quando arriva il momento dell’acquisto.

Fattori da considerare

Ci sono molti diversi fattori da considerare quando si compra un ferro da stiro a vapore, ma non tutti di questi saranno una priorità per voi. Tuttavia, ci sono alcune importanti caratteristiche che faranno comodo a tutti.

Quanto è conveniente per chi lo utilizza?

Mentre state stirando, non volete stress e volete più comodità possibile, specialmente se avete molto da fare, o se avete problemi alle mani o ai polsi. Quando si tratta di comfort e convenienza, i seguenti fattori sono i più importanti.

Design del cavo elettrico – Se la vostra presa elettrica è lontana dalla postazione per stirare, allora avete bisogno di un cavo che sia lungo abbastanza da raggiungerla. E’ una buona idea anche prendere un filo che è in grado di ruotare di 360 gradi alla base così è più facile da maneggiare. Per avere maggiore comfort, ci sono ferri da stiro a vapore che hanno fili retrattili.

Misura e peso – Problemi alle mani e ai polsi possono creare difficoltà quando si stira. Se è il vostro caso, dovreste volere probabilmente un ferro che non sia troppo grande né troppo pesante. Non c’è una grande differenza da modello a modella, ma se stirate molto allora quella piccola differenza avrà un grande impatto sul vostro livello di comodità.

Vapore verticale – Molti ferri da stiro a vapore hanno questa caratteristica che vi permette di rimuovere le pieghe tenendo il ferro a una breve distanza dal tessuto in posizione verticale. Questo è ideale per tessuti appesi come tende, abiti e giacche. E’ anche meglio per tessuti delicati perché non dovete preoccuparvi del danno dell’alta temperatura alla base del ferro.

Caldaia dell’acqua – Più grande è, meglio è, soprattutto se usate molto vapore. Vi salverà dal riempirla continuamente. Alcune caldaie dell’acqua sono anche staccabili per rendere più facile il riempimento.

Auto-Spegnimento – Molti ferri da stiro a vapore ad oggi si spengono automaticamente se rimangono fermi (sia se stanno sulla loro base, che se appoggiano sulla placca metallica o su un lato) per un breve periodo di tempo.

Quanto funziona bene?

La performance di un ferro da stiro a vapore dipende da quanto è potente e dal design della sua placca metallica. Più è potente, più sarà veloce per voi stirare. Quindi cosa fa funzionare bene un ferro da stiro a vapore?

Wattaggio – Più alto è il wattaggio, più velocemente si riscalda il ferro e più diventa bollente, più velocemente finirete di stirare.

Tempo di riscaldamento – Meno tempo ci vuole affinché il ferro raggiunga la temperatura ottimale, meno tempo dovrete aspettare per iniziare a stirare in modo efficiente. Due-tre minuti è un buon tempo, ma più di questo è considerato troppo.

Uscita del vapore – Il vapore aiuta a rimuovere le pieghe più facilmente, e un ferro che ha un’uscita del vapore maggiore (si misura in grammi al minuto), sarà migliore a rimuovere le pieghe.

Distribuzione del vapore – La struttura della placca in metallo con il numero e il design degli sfiati determina quanto sia efficace la distribuzione del vapore, e più è efficace, più è facile rimuovere le pieghe da un’area più ampia.

Vapore variabile – Alcuni dei ferri da stiro a vapore più avanzati vi permettono di cambiare le impostazioni del vapore, come la direzione, la potenza e l’umidità per adattarsi al tipo di tessuto che state stirando.

Placca in metallo – Questa è la parte metallica alla base del ferro che preme sul tessuto. molte placche metalliche sono in acciaio inossidabile o ceramica, e permette alla placca di essere antiaderente, così dovrebbe scivolare senza problemi mentre stirate.

Quanto è facile da mantenere?

Quando si tratta di pulire e fare manutenzione al vostro ferro da stiro a vapore, dovete assicurarvi di farlo correttamente per aumentare la sua durata. Fortunatamente, molti ferri da stiro buoni ora hanno un sistema auto-pulente che consiste in:

Anti calcare/incrostazioni – Un accumulo di carbonato di calcio nell’acqua produce una sostanza bianca e gessosa come calcare, e quando l’acqua viene riscaldata, diventa molto difficile da mandare via. Questo ostruirà il vostro ferro da stiro a vapore finché non viene pulito. Alcuni modelli hanno una caratteristica anti calcare/incrostazioni che rimuove automaticamente l’accumulo di solito rilasciando una forte scarica di vapore, così non dovete pulirlo manualmente.

Anti-goccia – Un buon ferro da stiro a vapore espellerà pochissima acqua indesiderata, e alcuni modelli avranno una caratteristica anti-goccia che previene perdite e spruzzi d’acqua anche se sovraccaricate la funzione vapore per errore.

Osservazioni finali

Ora che conoscete i punti principali da considerare quando comprate un ferro da stiro a vapore, l’ultima cosa di cui dovete tener conto è il vostro budget. Se avete un budget ristretto, allora ci sono molti ferri da stiro a vapore ottimi per meno di 50 euro.

Certamente, molti di essi non avranno le caratteristiche migliori (più potenza, auto-pulizia, opzioni di vapore variabili etc) che avreste se spendeste un po’ di più, intorno a 70-100 euro, ma sono tuttavia ben valutati.

Assicuratevi di selezionare tutte le caratteristiche che dovete assolutamente avere e avrete così un’idea di quanto dovreste spendere. E’ sempre meglio spendere un po’ di più per qualcosa che fa tutto ciò che volete. Fortunatamente, abbiamo un range di paragoni e recensioni di prodotti per aiutarvi a selezionare il miglior ferro da stiro a vapore.