Sicuramente in questi giorni avete sentito parlare tanto del marchio Tesla. E’ la prima società che ha reso le macchine elettriche cool: prima con il modello Roadster poi con il potente modello S. E adesso Tesla si sta impegnando per creare il primo modello che sia budget-friendly la cui comparsa sul mercato è prevista tra circa un anno.

I problemi dei modelli di auto elettriche della Tesla
Auto elettriche Tesla

Purtroppo, nonostante Tesla si sia affermata come un marchio di successo, le sue vetture hanno ancora numeri di produzione bassi. Ciò significa che, come qualsiasi azienda con un nuovo gadget tecnologico, ci sono stati alcuni problemi.

Il modello X, per esempio, recentemente ha avuto un richiamo di 2.700 veicoli a causa di un problema con il sedile posteriore. In seguito poi, i singoli proprietari si sono fatti avanti con una serie di altri problemi tra cui le porte non funziona correttamente e difficoltà  a valutare le distanze durante la sera a causa del parabrezza ricurvo. Rivolgendo lo sguardo ai primissimi veicoli, anche il Modello S ha una lunga lista di problemi di qualità.

Tesla lavora a stretto contatto con i proprietari dei veicoli così da poter risolvere ogni tipo di problema che può sorgere nel tempo con l’utilizzo delle auto. Cosa che gli ha comunque permesso di raggiungere l’altissimo punteggio di 99% per quanto riguarda la soddisfazione dei clienti. Tuttavia, come è stato appena sottolineato, il numero di automobili prodotte e vendute è molto basso rispetto agli standard delle case di automobili.

Per il Modello 3 che si prevede arrivi l’anno prossimo è già stata preannunciata la vendita di 500.000 unità o oltre. Ciò adesso solleva alcuni interrogativi sul fatto che Tesla sia in grado di coniugare questo alto numero di produzione con un grado di qualità accettabile. Se ha questo tipo di problemi con una scala così ridotta, riuscirà a produrre un modello senza problemi che le permetterà di non andare in banca rotta?

Write A Comment