Manutenzione del ferro da stiro

Una perfetta manutenzione del tuo ferro da stiro è assolutamente necessaria per garantire un prodotto che possa durare nel tempo senza correre il rischio di dover effettuare nuovi acquisti.

L’obiettivo principale è quello di riuscire ad eliminare completamente le formazioni di calcare che si formano costantemente nei nostri ferri da stiro.
Di seguito troverai dei consigli pratici per facilitarvi in questa operazione.

Prodotti per la pulizia e manutenzione del ferro da stiro

In aggiunta ai consigli ed ai trucchi esposti sopra, per chi vuole soluzioni pronte all’uso o ha un ferro da stiro che necessità di un intervento mirato, in commercio esistono tutta una serie di prodotti che possono fare al caso vostro. Vediamoli insieme.

Anticalcare Durgol

Anticalcare DurgolRispetto all’aceto, l’anticalcare Durgol (che puoi acquistare qui) ha un effetto decalcificante che a detta del produttore è venti volte più veloce di quello dell’aceto.

Può essere utilizzato non solo per ferri da stiro, ma per tutti quegli elettrodomestici che, funzionando ad acqua, sono a rischio di depositi di calcare: macchine per il caffè, lavandini, lavandini in cromo, ecc.

Set per la pulizia e manutenzione dei ferri da stiro Xavax

Xavax offre un comodo set di pulizia per il ferro da stiro da 3 pezzi (che trovi su Amazon): una gomma speciale per la rimozione di vecchi residui di bruciature; una spazzola per una pulizia ottimale dei fori della piastra; una stick per migliorare la scorrevolezza del ferro da stiro.

Disincrostante per ferro da stiro Nuncas

Disincrostante liquido della Nuncas, per la manutenzione periodica dei ferri da stiro. Elimina velocemente i depositi di calcare Flaconcino da 250 ml. Lo trovi anche su Amazon.

La pulizia del ferro da stiro

Il calcare viene prodotto principalmente dalle precipitazioni di magnesio e calcio nell’acqua che si verificano quando l’acqua viene portata ad elevate temperature. Il calcare può causare molti danni al tuo elettrodomestico, oltre persino a limitare le sue prestazioni.

La conseguenza è che i tempi di stiratura aumentano considerevolmente e viene richiesto un quantitativo maggiore di energia.

Le operazioni di rimozione del calcare sono estremamente semplici e non richiedono molto tempo. Naturalmente bisogna sempre consultare prima il libretto di istruzioni per effettuare una corretta manutenzione del tuo ferro da stiro. Ad ogni modo esistono delle operazioni che sono in grado di adattarsi a quasi tutte le tipologie di ferri da stiro.

Prima di effettuare qualsiasi operazione bisogna sempre ricordare che il cavo di alimentazione non deve essere collegato alla presa. Assicurati che il tuo elettrodomestico sia spento da qualche decina di minuti, in modo da essere sicuro che la temperatura non sia elevata.

Una prima fase consiste in una pulizia generale della struttura esterna usando un semplice panno per pulire. È sconsigliato l’uso di detergenti che possono deteriorare la struttura del ferro.  Si passa poi alla pulizia della piastra che può essere effettuata tramite una spugna, necessariamente non abrasiva, in quanto si correrebbe il rischio di graffiare la piastra. Possono essere usati dei detergenti, prestando ovviamente attenzione al tipo che si decide di usare, e la pulizia deve essere effettuata frequentemente, perchè la piastra è l’elemento che viene a contatto con i nostri capi. Puoi utilizzare anche mezzo limone sulla piastra.

In generale è consigliabile evitare dell’acqua che presenti un alto contenuto di calcare o qualsiasi impurità.

Per i ferri da stiro che presentano una camera di vaporizzazione non è necessario procedere alla disincrostazione con prodotti esterni, in quanto la maggior parte di questi ferri presenta dei programmi di auto pulizia.
Tra I metodi casalinghi e più antichi ricordiamo la classica pulizia con l’aceto, una delle operazioni più diffuse e naturali per I ferri da stiro.  Se decidi di optare per questo metodo ti basterà riempire la caldaia per metà acqua e metà aceto. Dopodiché basterà portare il tuo ferro da stiro a temperatura per eliminare l’acqua attraverso il vapore. Alla fine basterà riscaldare il ferro, svuotare la caldaia e quindi rimuovere il calcare.

Un metodo utile per eliminare le macchie di bruciato consiste nell’utilizzare una soluzione di sale e aceto preriscaldato.

La manutenzione del ferro da stiro

Un discorso analogo a quello della pulizia può essere fatto anche per una corretta manutenzione del ferro da stiro. Bisogna avere delle piccole accortezze che ti permetteranno di non danneggiare il tuo ferro da stiro, garantendoti una durata nel tempo.

Tra i vari accorgimenti ti consigliamo di non passare sopra bottoni e cerniere. Svuotare il serbatoio dopo ogni utilizzo tenendolo in una posizione verticale per un lasso di tempo breve fino a quando l’umidità non sarà completamente eliminata.

Prima di riporre il ferro assicurati che si sia completamente raffreddato. Fai molta attenzione a quei tessuti che potrebbero attaccarsi sotto la piastra. Per eliminare formazioni di amido basta passare sulla piastra una candela bianca. Per eliminare la cera stirare poi su un foglio di carta assorbente.

Il ferro da stiro richiede una adeguata manutenzione per garantirne le funzionalità. Usando questi piccoli accorgimenti contenuti in questo articolo potrai facilmente preservare l’integrità del tuo elettrodomestico.